HULI

Gli Huli sono una popolazione indigena che vive nella provincia di Hela in Papua nuova Guinea. Parlano prevalentemente l' Huli e il Tok Pisin, alcuni di loro però parlano anche l' inglese.

Sono uno dei gruppi culturali più grandi in Papua nuova Guinea con 250,000 persone e abitano l' area da almeno 600 anni.

Gli Huli sono famosi per i loro colorati e elaborati vestiti.

Sono guerrieri orgogliosi e hanno una forte reverenza verso gli uccelli, imitandoli in danze cerimoniali e decorando le loro parrucche, intrecciate con capelli umani, piume, fiori e pelliccia di cuscus (animale tipico della zona)

Vengono coltivate margherite sempreverdi da usare nelle loro parrucche mentre la loro faccia viene dipinta comunemente di un giallo ocra.


Sono divisi in clan (hamigini) e subclan(hamigini emene) e hanno un sistema sociale abbastanza intricato.

I clan sono padroni di un territorio specifico con determinati diritti e l' appartenenza a quest' ultimo è basata su una questione ereditaria. I subclan sono gruppi più piccoli che vivono autonomamente e possono fare guerre, essere in pace, pagare indennità senza consultare il clan più grande.

La famiglia degli Huli è una famiglia allargata, infatti quelli che noi consideriamo cugini, loro possono considerarli fratelli o sorelle, la stessa cosa succede con gli zii che vengono chiamati "madre" e "padre".

Gli Huli vivono di caccia, piante raccolte nella foresta e di piantagioni.

Vivono insieme ai maiali che sono considerati incredibili giardinieri, infatti arano il terreno, lo puliscono mangiando le radici e lasciano l' area nelle condizioni perfette per accogliere il raccolto.

La caccia è svolta dagli uomini, come nella maggiorparte delle tribù, gli oggetti usati per cacciare sono coltelli, lance o archi e frecce. Sono sprovvisti di armi, quindi devono arrangiarsi con i materiali che trovano a loro disposizione.

Gli uomini e le donne vivono separatamente. Storicamente gli uomini non sposati vivevano in un' unica casa (ma questo è poco comune al giorno d' oggi)


Matrimonio

Gli huli sono poligami, gli uomini possono avere più mogli mentre le donne possono avere solo un marito. L' esogamia o il matrimonio al di fuori della propria tribù è considerato normale mentre il matrimonio tra parenti è proibito. Esistono anche casi di matrimoni combinati, ma generalmente si può scegliere liberamente il proprio partner.

La famiglia della donna riceve una dote, che consiste generalmente in maiali o altri cibi comunemente utilizzati per il loro sostentamento.

Dopo il matrimonio è compito della moglie crescere i bambini, badare alle colture, crescere i maiali.

I bambini maschi, raggiunta l' età di 10 anni lasciano la casa della madre per andare a vivere con il padre. Il divorzio è abbastanza comune, soprattutto nel caso in cui la donna non possa avere figli, in questo caso, il marito deve essere risarcito dalla famiglia della moglie di tutti i maiali che sono stati donati al momento del matrimonio.


"Avere una moglie va bene, averne due è fantastico, ma averne 3 è un grosso problema"


Gli uomini con la parrucca

Gli huli sono la tribù più colorata della Papua nuova Guinea, famosi per indossare colori molto sgargianti. Le loro parrucche sono fatte usando le piume multicolore degli uccelli del paradiso che vengono trovate tra gli alberi nella foresta.

Gli uomini inoltre si dipingono la faccia per segnare il loro passaggio da ragazzino a uomo. Una volta che il ragazzino arriva all' età adolescenziale diventa un uomo e può colorarsi la faccia in qualsiasi modo desidera. Le parrucche sono cresciute e decorate attentamente dagli uomini della tribù con molti sacrifici, infatti si fanno crescere i capelli per 18 mesi, poi li tagliano e li intrecciano tra loro per creare le parrucche.

Gli uomini con la parrucca devono seguire una dieta restrittiva dove certi tipi di cibi non sono ammessi come il cuore del maiale, il grasso del maiale e soprattutto cibo piccante. Devono inoltre adottare una particolare posizione per dormire appollaiato su un gomito e sul collo appoggiato su un tronco di legno - il tutto per garantire una sana crescita dei capelli.

Cibo


Gli huli hanno una dieta fatta di yam, manioca (radici amidacee), mangiano raramente la carne dei propri maiali, cucinati solo per le occasioni speciali. Con la caccia riescono a procurarsi ogni tanto canguri o cuscus. I primi occidentali a visitare gli altopiani degli huli arrivarono nel 1920 e si stupirono di trovare una valle con piantagioni così ben progettate e fossati per l' irrigazione.


Rifugi

Questo popolo vive in capanne rotonde fatte di erba. Le capanne sono protette da recinzioni fatte di legno e muri di fango. Le mura hanno il duplice scopo di tenere i maiali addomesticati nel complesso e lontani dai giardini, tenendo fuori nemici e spiriti maligni.

Come ho detto prima, tradizionalmente gli uomini dormono in una capanna, mentre le donne e i maiali dormono in un' altra. Questa pratica è stata scoraggiata dai missionari occidentali, e oggi la maggior parte dei villaggi tiene i maiali in una terza capanna.


La Papua nuova Guinea è ricca di tribù simili a quella degli Hula.

Voi li conoscevate? e cosa ne pensate delle loro tradizioni e soprattutto del ruolo della donna?

Attendo i vostri commenti.


Triple B's micropub

MIXED MEDIA | 74x59 cm -STAMPA SU CARTA 200 GRAMMI -BASE IN MULTISTRATO DI BETULLA 0,9 cm -CHIODI IN OTTONE -SPAGO BIANCO, VIOLA E VERDE ESPOSTO NEL TRIPLE B'S MICROPUB - DERBY, INGHILTERRA

0,00 €

Ivory coast-The spots of giraffes

"THE SPOT OF GIRAFFE" COLLECTION MIXED MEDIA | 81X61 cm -STAMPA SU CARTA 150 GRAMMI -BASE IN MULTISTRATO DI BETULLA 9 mm -CHIODI IN OTTONE -LANA Esposto presso Badiani Gallery, Notting Hill - Londra

350,00 €

VENDUTO-Mursi

"THE SPOT OF GIRAFFE" COLLECTION MIXED MEDIA | 61X61 cm -STAMPA SU CARTA 150 GRAMMI -BASE IN MULTISTRATO DI BETULLA 9 mm -CHIODI IN OTTONE -LANA

150,00 €

Grey cells

MIXED MEDIA | 70x50 cm -STAMPA SU CARTA 120 GRAMMI -BASE IN MDF 0,6 cm -CHIODI IN OTTONE -SPAGO BIANCO

600,00 €